.
Annunci online

  ilbokkaglio [ quando tutto ti sommerge... ]
         


 Novità!



Atlantide.
variegato di pensieri intorno alla nostra  bellissima isola.



Oggi la rete ha pescato 4 nuovi pesciolini: il direttore della casa correzionale "desnoaus", ci ha concesso e connesso a internet.

Per amor nostro (e di chi vorrà farci visita) veniamo a presentarci:

TUBETTO 
 detenuto n° 9760


DeMoNsSs    
detenuto n° 0679
(evaso)

ArmaVirumqueCano

detenuto n°
3,1415926535897
(trasferito)


NURAGHE
detenuto n° mille

SIAMO LA PLEBE CHE TERRORIZZAVA gioberti,
noi PERO' NON ABBIAMO PREVALSO SUL VOSTRO stato!.


Sign for NO ALL'ENERGIA NUCLEARE, SI' ALL'ENERGIA SOLARE !


13 ottobre 2007

cicogne

   la redazione del bokkaglio
gioisce :
 cicogna in arrivo
sul binario rubbù-simonè.
e la gioia s'impenna.




permalink | inviato da ilbokkaglio il 13/10/2007 alle 11:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



6 settembre 2007

chi mai...chi pagu...chi mera

 
chimera è tra noi...
ed è reale !

se fossi uno psicologo, direi che la natura è schizofrenica.
mi occupo di regole e dico che le sue son le regole perfette.
questo mi permette di accettare  le chimere,
i sogni e gli incubi.

 i sogni son desideri,
 ma stai attento a quel che desideri:
 potrebbe avverarsi :
non pago della mia libertà,
sognai più libertà.
e di libertà
me ne dettero una casa intera, di libertà!

non pago della mia democrazia,
sognai più democrazia.
e,
forse,
mi danno il partito democratico.

portassi sfiga?
e chi sogna più!

ma quant' é bella la sardégna!




permalink | inviato da ilbokkaglio il 6/9/2007 alle 7:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa



4 luglio 2007

insofferenza incalzante

          
 Procurade e moderare,
Barones, sa tirannia,
Chi si no, pro vida mia,
Torrades a pe' in terra!
Declarada est già sa gherra
Contra de sa prepotenzia,
E cominzat sa passienzia
ln su pobulu a mancare


( Cercate di frenare,
Baroni, la tirannia,
Se no, per vita mia,hj
Ruzzolerete a terra!
Dichiarata è la guerra
Contro la prepotenza
E comincia la pazienza
Nel popolo a mancare )


 

S’Innu de su patriottu sardu a sos feudatarios

(conosciuto come Procurad ’e moderare barones sa tirannia)

 

Inno antifeudale e antipiemontese della “rivoluzione sarda” della fine del ‘700. Fu composto nel 1795 da Francesco Ignazio Mannu in lingua sarda logudorese e consta di 47 strofe di versi ottonari.
La versione poetica in italiano è di Sebastiano Satta (1867-1914),

(consiglio una lettura integrale dell'inno : sembra scritto "oggi"  !  porci ! )


 a cent'annur mà.




permalink | inviato da ilbokkaglio il 4/7/2007 alle 9:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa



28 giugno 2007

anacronismi diacronici

 
a volte ritornano :
riccione,
spiaggia vietata ai maschi.


a barisardo era così ancora nei primi del novecento: la torre divideva il mare promiscuo(la curva destra), da " su mare 'e is femunas" (curva sinistra).

.





p.s. :  

in un giorno in cui il tempo mi rincorre, gli chiederei volentieri di scorrere un pò più lentamente,ma forse ha ragione lui: l'ho evitato troppo a lungo ed ora i suoi cerchi si stringono intorno a me, sempre più vicini.
notte,bok.

notte bok.




permalink | inviato da ilbokkaglio il 28/6/2007 alle 0:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa



23 giugno 2007

ogliastra

                       




                                       






permalink | inviato da ilbokkaglio il 23/6/2007 alle 16:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



8 giugno 2007

anemoni omonimi

"avevo un leggero languorino,non proprio fame"...scorrevo tutte le ricette sfiziose che il desiderio, in quel momento, mi suggeriva... stavo per fermarmi a profiterole, ma poi un neurone diabetico, mi ripeteva orciaras, orciaras..e vada per orciaras! basta che la smetti di fare "tony"!

e dove li troviamo adesso gli anemoni di mare per toglierti lo sfizio: e che sei incinto?

"orciaras,orciaras.."

d'accordo, cocciuto d'un neurone !

inforco maschera, pinne e tubetto(e non stare sempre a lamentarti, che sarà mai un inforcata..) ,
scuoio il "topo", motore(di ricerca) a tutta birra e  via a trovare gli anemoni nell' intermare...

strana esperienza subacquea: cercavo questo(più o meno) :


e ho trovato questo:



i fiori del vento confondono il neurone,

che sa di non aver ottenuto ciò che voleva,

ma non riesce a protestare, e quasi non vuole più farlo...

fà l'altalena come un anemone cullato dal vento sott'acqua

fissando l' anemone carezzato dal vento di terra...




... shh, si è addormentato..


bonne nuit mon amour.

 




permalink | inviato da ilbokkaglio il 8/6/2007 alle 2:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa



1 marzo 2007

Atlantide e Atlantidei

   LA TOMBA DEI GIGANTI.


Giornaleggiavo in tempi di vendemmia...
Mi capitò di prestare opera  presso un'anziana coppia di sardissimi contadini..
Compagno di filare della Signora, si lavorava e chiaccherava alacremente.
Tra un ricordo e un grappolo di cannonau," donna marion de gardaly"(nickname della gagliarda femmina.), con orgoglioso rammarico, mi raccontò di una Tomba dei GIGANTI (struttura funeraria megalitica(nani a chi?!) ), situata,un tempo, proprio dove eravamo intenti a raccogliere i granatici frutti di quella terra.

"e dov'è sparita ?"- chiesi io, riconoscendo di colpo forme e megaliticità di alcuni  gradoni e terrapieni visti in altre parti del fondo.

"mio marito,-riprese, sempre china sui tralci, donna marion, - l'ha levata coi buoi,tre gioghi ci sono voluti,che da solo il nostro non ce la faceva, già pesavano poco quei lastroni di granito !... e ci ha fatto i gradoni a "Sa spentuma 'e is angionis(dirupo degli agnelli)", qui abbiamo messo la vigna...peccato ci ho pure pianto all'epoca.."

"che stolto(ite tontu)", la interruppi io,premuroso difensore di pietre archeo-tombali..

"Eh no,figgiu mì, no neras aicci(no figlio mio non dire così), J.J.(nickname  del contadino-tombarolo) l'ha fatto perchè non era come oggi (non eraviamo studiati) certe cose non si sapevano..eppoi la terra serviva per campare noi e le bestie e le creature, che con J.J. eravamo sposini freschi e solo quello avevamo e ne abbiamo lauriato due e sistemato bene un altro,che già li conosci...perciò: bene andaras cussas perdas de cazzu!(antropologa!)" . Sentenziò donna Marion,da dentro la sua "uniforme-multistrato-tuareg-afgana"(io ero quasi nudo per il caldo,lei impassibile nero-su-nero..).

Silenzio e autosputamento in occhio !
Lo stolto ero(e non ho smesso!) io: presuntuoso ragazzino archeo-nuragico-difensore di pietre per morti-cieco alla vita!

Saggezza del bisogno!
..e che favola di vino: sambene 'e sa terra !


  In fide et sine maleficio,
                                         Tub(S)bronzetto.




permalink | inviato da il 1/3/2007 alle 17:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa



24 febbraio 2007

Cuori in Atlantide

 
Che ci fa li la Sardegna? Chi si è arrogato il diritto di metterla li, fuori, nell'atlantico?
Restiuiamo al mediterraneo la dignità di oceano, guardiamolo come lo vedevano realmente gli antichi: immenso, sterminato, insidioso. Le colonne d'Ercole a Gibilterra? chi lo ha deciso? non certo Platone, per lui le colonne sono sempre state nel canale di Sicilia: lo dimostrano gli scritti dell'epoca, lo dimostra l'altimetria dei fondali marini, persino la deriva dei continenti. E dopo le colonne inziava l'ignoto e più oltre ancora: L'isola delle meraviglie, delle immense ricchezze... ATLANTIDE.
Tartesso in Spagna? buffonate! gli archeologi spagnoli la stanno ancora cercando e quando non la trovano se la inventano perchè Tartesso aumenterebbe il prestigio della loro penisola. nvece e stata già trovata, esattamente al centro dell'oceano mediterraneo, in Sardegna... in Atalntide. Non ci credete? Ma è scritto perbacco! Lo potreste vedere al museo di Cagliari, sulla stele di Nora per essere precisi. Eccola:

Non riuscite a leggerla? Neppure io, però c'è chi ne è stato capace, c'è scritto: SHRDN (Shardana) e B TRSHSH (in Tartesso).
Esattamente questo c'è scritto. E allora perchè si ostinano ancora a cercare Tartesso quando è stata già trovata?
Accetto suggerimenti.
Se volete approfondire questo argomento vi consiglio vivamente il libro di Sergio Frau: "Le colonne d'Ercole. Un'inchiesta".
Troverete tutte le dimostrazioni di cui avrete bisogno.
A proposito... quella di Frau è un'ipotesi storicamente confermata.
Qui è Tartesso, qui è Atlantide. Chi si è arrogato il diritto di spostarla?

arma_virumque_cano




permalink | inviato da il 24/2/2007 alle 22:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa


sfoglia     settembre       
 


Ultime cose
Il mio profilo



E = mc²
fulmini
gracespace
l'altravoce.net
Ninetta
katesteriza
paoletta
studium
cicciapasticcia
liberaliperisraele
vulvia
Vedere oltre
visionidiblimunda
prishilla
LaBruna


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom