Blog: http://ilbokkaglio.ilcannocchiale.it

alberi

in un giorno lontano, in un bosco ancora più lontano,lontano da tutto,era in corso una festa,si festeggiava il risveglio della vita.tutti erano allegri e cantavano e muovevano rami e foglie al ritmo del vento e dell'acqua del ruscello.a mano a mano che si risvegliavano,salutavano i vecchi amici e quelli ormai andati.salutavano i nuovi arrivati e i più grandi aprivano le proprie fronde perchè la luce potesse raggiungerli.e le richiudevano, quando il vento da su,correva troppo forte che rischiava di spezzarli.e li incoraggiavano a venir su dritti e in fretta...

la festa proseguiva ormai da diverso tempo quando,borbottando qualcosa di incomprensibile contro il tempo e non meglio precisati acciacchi,ecco svegliarsi dal suo lungo letargo, l'albero più vecchio di tutto quel bosco lontano.aveva, raccontavano i più grandi ai nuovi venuti, tremila o quattromila anni..ed era il più saggio e sapiente di tutti,si dice che sapesse guarire dalle malattie e che una volta abbia  addirittura giocato a calcetto:faceva il palo o forse la traversa.si dice che abbia solcato i sette mari e bevuto il vino più buono del mondo...''cannonau, era un cannonau del 2010 a.c!''-proruppe il vecchio richiamando l'attenzione di tutti, che di colpo smisero di parlare e tesero le foglie ad ascoltarlo meglio.
''buona vita a voi,splendido bosco,buona vita a voi splendidi amici''-''buon risveglio a te magnifico vecchio''-gli fece eco il bosco.
''rendiamo grazia alla grande dea madre,fratelli, che ci dà la vita.rendiamo grazia per questa vita,rendiamo grazia per quella dopo, quando ognuno di noi sarà sedia, carbone, culla o cassa da morto''..diceva in tono solenne il vecchio...
''io-lo interruppe spontaneo e leggero,il più piccolo di tutto il bosco- io,io voglio essere un'altalena''.tutti risero...
''ben arrivato splendida altalena!''- rispose ridendo l'albero vecchio,chinandosi lievemente verso il piccolo,per accarezzargli la chioma.tutto il bosco rise col vecchio e accarezzò il piccolo.e la festa,in quel bosco felice durò ancora per tanto tanto tempo..

Pubblicato il 18/4/2010 alle 6.25 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web